a

All ideas streamlined into a single flow of creativity. Smiltė.

LA offices

Author: fijodor

I would like to present to you one of our last projects done in ALBANIA. We were invited by local authorities to make some interventions including a nature trail within the Vjosa-Narta Protected Area, the renovation of some bunkers using street art. Our crew 167 / Street and Mr. Fjodor from Turin came from Italy to revitalize through murals the bunkers in the area of Vjosa -Narta and the former SODA industrial site, which is considered

“Logo al Rogo” @ “Bunker Walls - Street Art Inside the Cave”, Bunker H di Bozen, September 2020. “Logo al Rogo” is a piece by Mrfijodor for “Bunker Walls - Street Art Inside the Cave” at Bunker H in Bozen (Italy). The exhibition “Mythos. Ten impressions” is organized by Cooperativa Talia and MurArte Bolzano. The wall comes from the theme “Memory and oblivion”: the one is a constant motion of the human mind, the other

TRACKS LINGUAGGI DI ARTE URBANA Linea Tram N. 19 e Museo Macro, Via Nizza 138 9 dicembre 2014 – 10 gennaio 2015 Nella casuale normalità della città fa irruzione con il suo immaginario soggettivo l’artista, che utilizza il teatro urbano come scena delle sue rappresentazioni. Achille Bonito Oliva Il progetto, in collaborazione con ATAC S.p.a. e con il Macro Museo d’Arte Contemporanea di Roma, è un percorso ideale che congiunge la strada al museo attraverso la realizzazione di opere

La street art nelle sue molteplici forme, arriva con “VEDO A COLORI”, in un progetto di recupero urbano, tramite il suo più classico e nello stesso tempo determinante intervento pittorico, il murales. Questa pittura è contaminazione gioiosa e colorata di ambienti grigi, destinati a forme piatte, senza identità. Pennelli e rulli bagnati da tempere vivaci, hanno come fine unico l’abbellimento di alcuni siti portuali e non solo, presenti nella città di Civitanova Marche. Il recupero di

Inaugurato il primo marzo a Palermo, all’Hotel Ibis, lo Street Art Parking si caratterizza come un’esperienza inedita nel capoluogo siciliano. Corn79, Mrfijodor, DMS, Mr.Thoms, Zed1, Rosk e Hunto hanno lavorato per quasi una settimana all’interno del parcheggio dell’albergo realizzando i loro interventi in uno spazio di circa ottocento metri quadrati e contribuendo con stili e concept diversi a riscrivere uno spazio che, fino ad ora, risultava anonimo.

L’associazione il Gabbiano, in occasione de del proprio trentennale, ha presentato un progetto per la riqualificazione del vecchio carcere di Tirano e per la sua riconversione in struttura di accoglienza. Daniele Decia (direttore artistico di Studio D’Ars di Milano) e Davide Loritano (Square23 di Torino) hanno subito aderito all’iniziativa sviluppando un progetto artistico ad hoc che accompagni l’associazione il Gabbiano nella realizzazione di questa nuova struttura. Le due gallerie associate hanno unito le forze e sono riuscite a convocare alcuni dei migliori street-artists della scena nazionale ed europea, che hanno lavorato fianco a fianco intervenendo all’interno delle celle e sui muri esterni. In perfetta sintonia con le finalità del progetto, gli artisti sono stati liberi di intervenire senza limiti o restrizioni, seguendo il proprio estro e interpretando con la propria arte la trasformazione e l’evoluzione di questi spazi nati come struttura detentiva e destinati ora a diventare un grande centro di accoglienza e di recupero. Artisti in mostra: MrFijodor, Corn79, Orticanoodles, Urbansolid, A.Caligaris, Seacreative, Andrea “Ravo” Mattoni, Etnik, Opiemme, Akab, Tenia, Ale Puro e Skià. 

In Emila of the earthquake, to Camposanto in the province of Modena with Icone5.9. The festival adds to its name a number: 5.9, such as the magnitude of the earthquake. Icone5.9 carries the colors of the artists in the centers most affected by the disaster. A project Emilia is reborn, for this long festival started on 29 May and will run until July 21. Nell’Emila del sisma  a Camposanto in provincia di Modena con Icone5.9. Il festival aggiunge al suo nome un numero: 5.9, come la magnitudo del terremoto. Icone5.9 porta i colori degli artisti nei centri più colpiti dal cataclisma. Un progetto nell’Emilia che rinasce, per questo lungo festival partito il 29 maggio e in programma fino al 21 luglio. www.icone59.it

SAM è un progetto di riqualificazione urbana degli spazi del Parco Ignazio Michelotti di Torino (ex-zoo comunale), attraverso le opere di street art, promosso dall’associazione culturale BorderGate nell’ambito delle proprie attività estive che vanno sotto il nome di Border Land. SAM è inoltre parte integrante della manifestazione picTurin dedicata alla decorazione di murate legali, patrocinata dal Comune di Torino e promossa da diverse associazioni attive da anni sulla scena cittadina nel settore della street art.

Italia e Brasile: un incontro attraverso Arte e Graffiti Maggio 2012. Quattro artisti italiani in partenza per Sao Paolo, Brasile. Ad aspettarli e accoglierli il MuBE (Museu Brasileiro da Escultura) e il Centro Culturale della CPTM (Companhia Paulista de Trens Metropolitanos). La cornice è “Momento Italia-Brasile 2011-2012”, un progetto iniziato a ottobre 2011, della durata di 12 mesi, che vede come protagonista l’Italia e l’incontro della nostra nazione con la cultura brasiliana. Loro sono: Corn79, Etnik, Macs e Mrfijodor. Tutti e quattro già noti alla scena italiana sia come artisti, sia come organizzatori di eventi e festival internazionali a tema graffiti, i quali hanno reso il Belpaese un po’ più colorato di quanto già non fosse.